• Inshibrikki

Potevamo non dire la nostra?

Aggiornato il: mar 13

Certo che no, preparatevi quindi ad una nuova dose di ansia, isteria e sospetto inter-razziale! No, seriamente: in queste settimane di paura, iper-informazione, pessimo giornalismo e opinioni non richieste di blogger, influencer e popstar, vorremmo fare la nostra parte aggiungendo il nostro insensato contributo al vociare mediatico e al clima di panico apocalittico che accompagna le nostre giornate come un vecchio amico fastidioso.


Nei giorni scorsi, durante i raid che hanno visto orde di scalmanati saccheggiare gli scaffali di alcuni supermercati, uno dei presidi sanitari ad esaurursi in brevissimo tempo è stata l'Amuchina, marchio registrato della Angelini Pharma, azienda triestina che da subito ha responsabilmente dichiarato in un comunicato la sua intenzione di impegnarsi nella produzione e nella vigilanza sui prezzi. Il prodotto è stato infatti oggetto di alcune isolate e odiose speculazioni che ne hanno portato i prezzi a livelli insensati sebbene per breve tempo.


Ovviamente le alternative commerciali abbondano così come i rimedi fai da te proposti da fonti più che autorevoli. Rimandiamo con questo link al video del grande Dario Bressanini che a sua volta diffonde la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

Tuttavia, nella speranza di esserci lasciati alle spalle gli episodi più squallidi di sciacallaggio medicale segnaliamo anche soluzioni alternative comunemente in commercio come queste nel riquadro qui sotto.


In questi giorni circola ogni genere di notizia, dalle dicerie più sconclusionate alle fake news che si ammantano di un'autorevolezza contraffatta. In generale, Inshibrikki invita tutti i lettori ad un comportamento responsabile e a seguire unicamente le indicazioni delle fonti ufficiali. Individuarle non è difficile, così come non è arduo comprendere quali siano i soggetti privi di alcuna investitura o credibilità i quali alimentano timori ingiustificati, sospetto e odio. Nell'attesa di poter tornare a scorrazzare per i bricchi, un saluto a tutti e buona fortuna!

0 visualizzazioni